Nelle “case dell'acqua” la SCIA da chi deve essere operata?

Domanda:

Nelle “case dell'acqua” la SCIA da chi deve essere operata ? Inoltre tale adempimento è necessario anche per gli erogatori da ufficio ?

Risposta:

Quando si installa una nuova “casa dell’acqua” la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) deve essere effettuata dall’Operatore  del  Settore  Alimentare  (OSA), ovvero dalla persona fisica o giuridica responsabile di garantire il  rispetto  delle  disposizioni  della  legislazione alimentare  nell’impresa  alimentare posta  sotto  il suo controllo.

Di  norma l'OSA  coincide  con il  titolare  dell’impresa  alimentare, oppure  con il preposto o  con  un altro  soggetto delegato che  ha la responsabilità di far rispettare, nell’impresa che è sotto il suo controllo, gli obblighi previsti dal “Regolamento (CE) N. 852/2004 del parlamento europeo sull'igiene dei prodotti alimentari”. Il fornitore delle unità distributive non può essere individuato come responsabile dell’autocontrollo. Spettano all’OSA tutti gli obblighi in materia di sicurezza alimentare, garantendo che gli alimenti che vende o somministra siano sicuri, vigilando sull’efficace applicazione delle procedure di autocontrollo, verificando il costante rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare e intervenendo nella gestione delle eventuali criticità.

Per fare ciò l’OSA deve dimostrare di possedere i necessari requisiti professionali, ovvero di aver frequentato con successo un corso di formazione professionale HACCP secondo quanto previsto dai regolamenti regionali.

Se invece l’installazione di un erogatore d’acqua avviene in un ufficio non va fatta nessuna SCIA, infatti questa applicazione (e più in generale tutti gli usi privati come palestre, sale d’aspetto, esercizi commerciali, ecc), non è assimilabile ad un’impresa alimentare, non è prevista la figura di un OSA e la fornitura di acqua va intesa come se fosse un ambito domestico, dove la responsabilità della qualità dell’acqua erogata ricade sul titolare ed il gestore dell’edificio o della struttura.