Impianti di trattamento al POU: certificazione MOCA o DM 174?

Domanda:

Per gli impianti di trattamento dell’acqua al punto d’uso va rilasciata una dichiarazione MOCA o è sufficiente la conformità al DM 174?

Risposta:

Per rispondere alla domanda è importante ricordare qual è il punto di rispetto della conformità stabilito dalla legge. Il DLgs 31/2001, all’Art.5 comma 1 punto a) stabilisce che, per le acque fornite attraverso una rete di distribuzione, i valori di parametro fissati nell’Allegato I devono essere rispettati nel punto in cui queste fuoriescono dai rubinetti utilizzati per il consumo umano.

Il rubinetto rappresenta quindi il punto di demarcazione tra acqua destinata al consumo umano e acqua intesa come alimento.

Siccome gli impianti di trattamento al punto d’uso collegati alla rete idrica, indipendentemente che si tratti del settore domestico, dell’HoReCa, oppure di case dell’acqua, sono sempre installati a monte del rubinetto di erogazione, gli stessi devono sottostare alle normative previste per le acque destinate al consumo umano, nello specifico il DM 174/2004 e il DM 25/2012.